Il Trading sulle Azioni Amazon funziona davvero o è una truffa?

Amazon nasce nel 1994, a Seattle da un idea di Jeff Bezos iniziando vendendo libri online, offre una vasta scelta di titoli ma ben presto ha allargato la gamma di prodotti venduti da DVD, CD, videogiochi, abbigliamento, mobili, cibo e molto altro.

Amazon è stato il primo a vendere merci su internet. viene considerato tra i portali di e-commerce online tra i migliori al mondo.

L’obiettivo di Amazon è quello di proporre una quantità di prodotti che altri e-commerce non offrono, mettono il cliente al primo posto.

Amazon ha reso facile e rapido, l’acquisto di ogni tipo di prodotto, le spedizioni veloci e i prezzi convenienti hanno fatto si, che Amazon fosse il numero uno nell’ e-commerce con milioni di clienti sparsi in tutto il globo.

I Punti forti di Amazon

Amazon, è diventato uno degli e-commerce più utilizzati, con milioni di clienti sparsi in tutto il mondo, grazie ai suoi servizi di alta qualità, come Prime e Prime Now, servizi con abbonamento annuale, che permette ad un cliente di ricevere i prodotti acquistati in un giorno o il giorno stesso che viene acquistato.

Offre una piattaforma, che permette al cliente di vedere film o serie tv e una piattaforma cloud che permette di accedere a molti servizi web.

Ma il fiore all’occhiello di Amazon, che tiene molto ai suoi molti clienti, è il suo servizio clienti, sempre disponibili 24 ore su 24 per sette giorni alla settimana, con tempi di attesi ridotti, formato da un team di professionisti. 

Perchè fare Trading su Amazon?

Le azioni Amazon offrono notevoli spunti per tutti i trader sia principianti che professionisti, tramite il trading con i CFD è possibile acquistare non le azioni vere e proprie ma una sorta di contratto con scadenza del valore dell’azione, si può quindi scegliere una previsione in salita o i discesa del titolo Amazon.

Investire sulle azioni Amazon non è una truffa ma chiaramente come ogni forma di trading o tipologia di azione sulla quale si va ad investire bisogna farlo con consapevolezza e utilizzando i vari strumenti di trading che una piattaforma professionale fornisce ai propri utenti.

Per maggiori informazioni e chiarimenti su come investire sulle azioni Amazon potete leggere la guida al trading su Amazon di Tradingonlineguida.it, con opinioni di un esperto trader sul titolo Amazon:

Come comprare azioni Amazon: Conviene investire? Strumenti e Broker migliori!

Come fare trading online sugli ETF

Chi inizia ad eseguire il trading online ha l’imbarazzo della scelta, si può andare ad investire su molti Asset, tra cui gli ETF.

Prima di proseguire e capire come fare trading e quali sono i vantaggi degli ETF, cerchiamo di fare chiarezza su questi prodotti.

Cosa sono gli ETF

L’acronimo di ETF Exchange Traded Fund e sono dei fondi abbastanza particolari che hanno delle caratteristiche determinate.

Quali sono le caratteristiche degli ETF:

  • Gli ETF hanno come obiettivo quello di replicare le performance di un determinato Indice di riferimento;
  • Tutte le quote degli ETF vengono negoziate in borsa come le Azioni;
  • Il rischio degli ETF è ridotto;
  • Gli ETF possono pagare i dividendi;
  • Hanno delle politiche gestionali specifiche e di amministrazione.

Cosa sono le quote? Le quote sono del fondo de sono compresi diversi titoli, il fondo ha come obiettivo quello di replicare con una maggiore performance.

Questo vuol dire che gli ETF replicano un indice di riferimento.

La gestione degli ETF si concentra quindi sulla replica fedele all’indice di riferimento che ha un nome specifico ovvero: benchmark.

Gli ETF strutturati

Gli ETF sono di varie tipologie, ci sono ad esempio gli ETF strutturati e hanno una gestione abbastanza complessa, vediamo di cosa si tratta:

  • Ci sono degli strumenti di protezione al portafoglio molto più complessi;
  • Le strategie che vengono elaborate sono più specifiche;
  • Vi è la possibilità di replica;
  • Replica inversa dell’indice benchmark.

Prima di proseguire cerchiamo di chiarire cosa sia l’indice benchmark

Questo strumento è utile e utilizzato per valutare il rischio del mercato, inoltre viene utilizzato per analizzare tutte le caratteristiche legate ai fondi comuni.

Il termine benchmark indica un parametro di riferimento, che serve anche per confrontare le performance.

Le caratteristiche fondamentali:

Ogni strumento benchmark dovrebbe avere le seguenti caratteristiche, la trasparenza, la rappresentatività, la replicabilità.

Nel caso degli ETF il benchmark aiuta a creare la credibilità dello stesso, più l’ETF e la sua performance si avvicinerà al benchmark più sarà credibile.

Gli ETF Leveraged

Questi sono gli ETF strutturati, poi ci sono gli ETF Leveraged, e il loro obiettivo non è di replicare, ma di creare un multiplo.

Come vengono negoziati gli ETF

Per negoziare gli ETF è necessario recarsi in borsa, inoltre la negoziazione degli ETF è continua e la loro quotazione varia in continuazione durante la giornata.

Gli ETF hanno dei vantaggi e sono il seguito:

  • Bassi costi di gestione;
  • Sono sicuri.

Come fare trading ETF

Per fare trading ETF è necessario iscriversi ad un broker di trading online che ci permetta di potere contrattare tramite i CFD.

I CFD sono degli strumenti finanziari che utilizzano l’effetto leva finanziaria, tramite i CFD il trader potrà contrattare su molti mercati.

Prima di iscriversi al broker bisogna fare una cernita ed eliminare i broker che non sono sicuri e certificati, infatti un broker per essere sicuro deve aver ottenuto la certificazione dalla CySEC e dalla CONSOB.

Una volta trovato il broker certificato, valutate se vi da la possibilità di accedere al conto demo, un conto prova per imparare a fare trading ETF.

Valutate anche le varie commissioni, lo Spread e come vengono effettuati i depositi ed i prelievi.

Se il broker offre il conto demo e ha buoni tassi allora potete procedere all’iscrizione, una volta iscritti molti broker vi accreditano sul vostro account dei soldi virtuali da utilizzare nel conto demo.

Di ETF ne troverete molti vediamo i principali:

  • ETF materie prime;
  • ETF azionario;
  • ETF metalli;
  • ETF indici;
  • ETF energia;
  • ETF valutari;
  • ETF paesi emergenti;
  • ETF leveraged.

Gli ETF rientrano sotto più categorie, vediamo ora gli ETF e CFD.

I CFD su ETF

Con i CFD sugli ETF andrete a negoziare CFD che replicano le performance degli ETF, che a loro volta replicano le performance degli Indici.

Fare trading CFD/ETF vuol dire:

  • Aprire una posizione di acquisto o anche detta long: Questa posizione è di stampo rialzista e la andrete ad aprire se pensate che l’ETF in questione possa subire un rialzo. Se effettivamente si avrà un rialzo allora otterrete un profitto reale.
  • Aprire una posizione di vendita detta anche short: è la posizione che viene detta anche ribassista, in quanto si va ad aprire una posizione verso un’ipotetica scesa di prezzo.

Quindi fare trading CFD vuol dire aprire delle posizioni sia al rialzo che al ribasso.

I CFD come abbiamo anticipato sono soggetti all’effetto leva finanziaria, ovvero il trader in questo modo potrà investire un capitale più alto di quello posseduto.

Come il trader potrà avere introiti più proficui, potrà avere anche perdite maggiori, ecco perché è bene utilizzare gli strumenti di Stop loss e Take profit.

Entrambi sono molto utili per arginare il rischio di perdita nel trading ETF e non solo.

Il broker Markets.com è affidabile?

Markets è un marchio riconosciuto a livello mondiale, è un broker pluri-premiato offre ai suoi milioni di clienti il trading su CFD (Contratti per differenza), su vari mercati economici, oltre 2000 strumenti disponibili per la negoziazione, includono Forex, indici, ETF, materie prime, criptovalute e molto altro.

Markets.com è una piattaforma di trading altamente sicura. Con una forte regolamentazione internazionale, a condizioni di trading superiori e una grande scelta di piattaforme di trading disponibili. Il broker regolamentato dalle più importanti autorità governative FCA del Regno Unito, ASIC Australia, e dalla CySEC (UE) e dalla FSCA del Sudafrica.

Per i clienti al dettaglio che fanno parte dell’UE la leva finanziaria offerta, massima è di 1:30, tutti i conti in base a l’esperienza del clienti hanno una protezione del saldo negativo, questo significa che i trader non possono perdere più del proprio deposito.

Markets.com ha tre diversi tipi di account. Includono l’account live, un account demo.

L’account demo non ha limiti di tempo, offre a tutti di poter sperimentare gli strumenti offerti e le nuove strategie di trading. L’account live offre ai clienti oltre 50 coppie di valute, spread minimi e leva fino 1:30. Il deposito minimo per aprire l’account è di 100 €.

Non molto tempo fa il broker offriva la propria piattaforma attualmente ha messo a disposizione anche le più utilizzate piattaforme di trading parliamo delle famose MetaTrader 4 e MetaTrader 5. Inoltre dispone di app mobile e il web trading, questa è un’ottima selezione di strumenti.

Markets.com offre ai trader le versioni mobili delle app MetaTrader 4 e MetaTrader 5 per tutti i sistemi operativi.

I clienti possono depositare e prelevare fondi dai propri conti con carta di credito o di debito, con bonifico bancario, o portafogli digitali come Neteller e Skrill.

L’assistenza clienti aiuta i clienti con una serie di problemi, dalle domande relative all’account come depositi, prelievi e query di verifica alla piattaforma più tecnica e agli strumenti di negoziazione. Il supporto è disponibili 5 giorni alla settimana, 24 ore su 24. Si possono usare i moduli di contatto sul sito web ufficiale o scrivere loro e spiegare la propria situazione in dettaglio. Un altra opzione a disposizione per contattare il supporto è la chat live.

Markets.com offre una piccola sezione formativa che copre le basi del trading, l’analisi e l’educazione sui CFD ma anche sul Forex che include esempi di negoziazione.

Le piattaforma offre aree di ricerca tecniche e fondamentali, sono disponibili feed di provider di segnali. Insieme, creano un’area di analisi di mercato completa per i clienti. Markets.com offre inoltre ai trader informazioni sui mercati, la volatilità prevista per i principali eventi di notizie, indicatori di trading momentum e sentiment, nonché annotazioni storiche che possono essere utili per prevedere i movimenti di mercato.

Markets.com è un broker globale con un forte riconoscimento del marchio. Ha una importante regolamentazione internazionale, a milioni di clienti che sono sparsi in tutto il mondo. Le condizioni di trading sono convenienti, e mettere a disposizione le piattaforme MetaTrader è stata una mossa ottima.

Per noi Markets.com è la scelta migliore, poiché i trader si divertono a negoziare con loro. E’ un broker serio e affidabile, il migliore in questo settore. Markets.com è un solido broker, affidabile è riuscito a conquistare milioni di clienti in tutto il mondo, la sua piattaforma e le le piattaforme MetaTrader sia MT4 che MT5 sono facile da usare ed includono funzionalità avanzate per aiutare i propri clienti ad operare nel migliori profitti.

Prova la sue piattaforme attraverso il suo conto demo, completamente gratuito e senza limiti di tempo, e in tutta sicurezza puoi conoscere le piattaforme disponibili e tutte le sue funzioni e servizi, senza dover rischiare i tuoi soldi.

Sito web: Markets.com

Bitcoin Revolution ha invaso il web ma funziona davvero?

Se ne è sentito spesso parlare ultimamente e in molti ci avete chiesto se fosse un software attendibile per investire.

Diciamo che dopo accurate analisi siamo arrivati ad alcune conclusioni che vi riporteremo nell’articolo di oggi. Sono molte le piattaforme di trading in circolazione che offrono la possibilità di investire in Bitcoin ma, in tutta sincerità, Bitcoin revolution non sembra essere una buona soluzione per investire.

Il fattore che ce l’ha fatto pensare è essenzialmente questo: il software non presenta alcun tipo di regolamentazione né tanto meno certificazione europea o nazionale.

Quando si decide di investire in un business “particolare” come quello dei Bitcoin ci sono due modi per farlo: Comprarli direttamente online (occorre aprire un conto per poterlo fare, qui la procedura è piuttosto lunga); Investire sul loro andamento in borsa (occorre utilizzare una piattaforma di trading, qui invece la procedura è molto più rapida).

Bitcoin Revolution è una piattaforma che permette di investire sull’andamento in borsa dei Bitcoin ma non vi permette di farlo in prima persona.

In poche parole, una volta effettuata l’iscrizione, dovrete depositare un importo di circa 250$ e il sistema inizierà a compiere operazioni di trading in modo autonomo.

Sul sito web ufficiale di Bitcoin Revolution https://bitcoin-revolution.pro (evitiamo di mettere il link per scelta nostra) sono molte le recensioni che dicono di poter guadagnare molto denaro grazie a questa piattaforma, purtroppo la realtà è ben altra. Molti utenti che hanno avuto la pessima idea di provarlo sono rimasti a mani vuote, vedendosi il conto aperto con questo sistema completamente svuotato.

Praticamente è come se il sistema avesse compiuto quasi tutte le operazioni in perdita.

E indovinate che fine hanno fatto i 250 dollari investiti? Sono finiti nei paradisi fiscali, in cui la magistratura italiana non ha voce in capitolo. Il denaro perso attraverso questo sistema diventava praticamente irrecuperabile.

Qual è il problema di questo sistema? Se pur non avendo la prova che sia una truffa ma prendendo nota che il 99.9% di utenti che lo utilizza perde denaro, non ci sentiamo di consigliarlo nel modo più assoluto. Eppure le modalità per investire veramente nei Bitcoin ci sono e ci sono dei sistemi che funzionano davvero.

A tutti gli utenti (soprattutto ai futuri investitori) che ci leggono ogni mese, consigliamo sempre alcune piattaforme per investire realmente e trarre guadagno.

Fra queste troviamo 24option, XTB, Markets e eToro.

Sicuramente ne avrete già sentito parlare e possiamo assicurarvi che sono tutte certificate e regolamentate.

Cosa significa? Vuol dire che se avete deciso di investire il vostro denaro, le piattaforme di trading da voi scelte non prenderanno il vostro denaro “in ostaggio”.

Bensì, vi serviranno solamente come strumento. Sarete voi quindi a decidere quanto denaro investire su ogni singola operazione e sarete sempre voi a scegliere se aprire o chiudere le operazioni. Sicuramente per poter utilizzare le piattaforme per investire nei Bitcoin sarà necessaria una formazioni pratica e teorica che comprende anche il saper utilizzare gli strumenti messi a disposizione dal broker.

In questo modo sarete in grado di affinare le strategie e di iniziare a fare trading per trarre dei profitti. Ma se deciderete di iniziare senza aver un minimo livello di esperienza sarà veramente difficile fare successo in questo mondo.

I Bitcoin sono un investimento che sicuramente ha portato l’attenzione di molti utenti sulle criptovalute. Ma in molti hanno sottovalutato l’importanza della scelta della piattaforma ideale per investire.

Se siete alla ricerca di una buona piattaforma di trading adatta agli investimenti nelle criptovalute, scegliere 24option e XTB potrebbe sicuramente essere il primo passo per tenere il vostro denaro al sicuro. Il nostro consiglio ricade su queste due perché offrono una sezione formativa adatti per gli utenti che stanno approcciando per la prima volta al trading. Siccome ci capita spesso di ricevere email di utenti esperti che voglio approcciare per la prima volta al Trading Bitcoin cerchiamo di canalizzarli verso piattaforme che offrono ebook, video corsi e download di PDF gratis per iniziare a capire bene di cosa si tratta.

In conclusione, tornando al sistema di bitcoin revolution, possiamo dire che funziona ma non è funzionale nel farvi guadagnare.

Vi consigliamo di informarvi e apprendere che investire con piattaforme non regolamentate è estremamente rischioso. Come potrete intuire piattaforme come questa non offrono sezioni formative, perché non sono interessati a formarvi ma solamente a ricevere, o meglio “intascare” il vostro denaro.

Se non siete soddisfatti della nostra recensione sul Robot Bitcoin Revolution vi consigliamo di leggere l’opinione di un esperto trader al seguente link: https://www.bassilo.it/bitcoin-revolution-funziona-veramente-state-attenti/

Opinioni sul nuovo Broker XTB

XTB è considerato uno dei migliori broker del settore, i trader lo scelgono non solo per la sua regolamentazione CySEC che la rendono affidabile, ma anche per la sua piattaforma avanzata ma semplice da utilizzare, adatta a tutti i livelli di trading.

La vasta gamma di strumenti finanziari danno accesso ai principali mercati economici mondiali.

Il loro supporto clienti professionali e rapido, la sua sezione educative che aiuta i principianti a comprendere tutti gli aspetti del trading CFD e Forex, e il suo account demo, per simulare il trading in tutta sicurezza, rende XTB un broker che mette il cliente al primo posto.

XTB è un broker che risponde a tutte le esigenze, che un trader cerca, affidabilità, solidità, servizi di alta qualità.

Puoi provare la piattaforma di XTB attraverso l’account demo, con cui potrai familiarizzare con la piattaforma e tutte le sue funzionalità, scoprire tutti i strumenti finanziari offerti, senza alcun rischio.

Con queste poche righe abbiamo cercato di riassumere le caratteristiche che rendono il nuovo Broker XTB una nuova stella nel firmamento del trading online.

Uno sguardo al Broker eToro

eToro è considerata dai trader un ottimo broker, a infatti milioni di clienti sparsi in tutto il mondo, considerata nel settore del trading la migliore piattaforma di trading europea.

eToro, in questi lunghi anni, si è conquistata la fiducia dei suoi clienti, per la sua affidabilità, infatti eToro è regolata da diverse autorità finanziarie di livello mondiali, e protegge i suoi clienti utilizzando sul proprio sito protocolli di sicurezza, per la privacy.

eToro da accesso a una piattaforma divertente e facile da utilizzare. Ha caratteristiche innovative, il social trading consente di copiare altri trader, e CopyPortfolios consente investimenti tematici.

Le commissioni di negoziazione sono basse.

L’apertura dell’account e il suo finanziamento sono rapidi e senza interruzione.

eToro ha un servizio clienti è formato da professionisti, multilingue e sono rapidi nelle risposte. Insomma questo broker è l’eccellenza, a tutto ciò che un broker cerca.

Prova eToro, attraverso il suo account demo, dove potrai accedere, alla sua piattaforma innovativa e provare tutte le sue funzionalità. Magari testando la piattaforma facendo trading sulle azioni Amazon o qualsiasi altro titolo azionario.

Questo era solo un piccolo assaggio, a presto pubblicheremo articoli che descriveranno le caratteristiche di eToro e del Social Trading.

Sarà la Svezia ad adottare per prima la criptomoneta?

Secondo una nota rilasciata da HBSC, un’analista economico, James Pomeroy ha dichiarato che la Svezia potrebbe essere la prima nazione ad emettere la propria criptomoneta.

Un documento che è stato inviato ai clienti questa settimana, dal titolo “Sweden’s Big Year: Can the Economy Overcome Some Challenges?” ha stabilito alcuni rudimentali proposte di come potrebbe essere una e-corona in futuro.

La banca internazionale è dell’idea che il rilascio di una moneta digitale potrebbe essere un’ottimo roll-out per chi come loro ha uno dei più bassi tassi di interesse di tutto il pianeta.
Secondo Business Insider, l’utilizzo di denaro contante è controproducente per negozi e altre aziende che offrono beni e servizi.

HSBC ha emesso una nota nel quale afferma che il lancio di una cosiddetta “e-corona” non accadrà quest’anno, ma è qualcosa che può verificarsi nei prossimi anni.

Svezia Riksbank ha identificato due possibili modi in cui la moneta potrebbe lavorare, uno è basato sul valore, l’altro è su un registro di sistema, HSBC sostiene che la prima opzione somiglierebbe molto ai classici contanti attuali, con il valore memorizzato su un’app o una carta piuttosto che in una banca dati centrale.

La seconda opzione sarebbe di utilizzare un registro di sistema e questo significherebbe che l’e-corona dovrebbe essere memorizzata centralmente a tutti i possessori di un account regolarmente registrato.
Secondo Pomeroy, la seconda opzione è molto più complessa ma può rendere il quadro più facile da espandere e sviluppare nel corso del tempo.

Nel frattempo, la banca centrale svedese ha dichiarato che si dovrebbe considerare l’utilizzo di una combinazione di entrambe le opzioni.

Un’altro analista di HSBC ha aggiunto che una Banca Centrale di criptomonete (CBCC) dovrebbe utilizzare la tecnologia blockchain in quanto una soluzione non blockchain renderebbe l’e-Corona un semplice deposito di valuta in un conto.

Comunque la Svezia si stà già muovendo da tempo verso una società senza contanti, la storia di innovazione finanziari all’interno dello Stato rende i loro sforzi mirati per diventare la prima a lanciare unaa valuta digitale nazionale.

La svezia non è il solo paese a prendere in considerazione il lancio di una propria moneta digitale, durante la pausa di Natale, la banca d’Inghilterra ha fatto notizia dopo aver aumentato la speculazione per poter lanciare la loro moneta virtuale entro fine anno, anche la Russia e di recente l’Ucraina hanno accennato l’intenzione di adottarne una.